Turchia

Proposti dai nostri esploratori

Tour consigliati e viaggi in Turchia

Cosa vedere durante un viaggio in Turchia?

Una terra magica, tra storia e meraviglie naturali

La Turchia è paese affascinante, ricco di varie culture millenarie ai confini dell’Europa e porta dell’Oriente.

Il viaggio in Turchia è un “must” per i viaggiatori di tutto il mondo che inizia ad Istanbul, unica città al mondo che fa parte di due continenti: una città misteriosa ed affascinante. Il tour di Istanbul inizia dalla centralissima Piazza Taksim, cuore pulsante e punto di ritrovo dei giovani turchi; per spostarsi poi a Piazza Sultanahmet, zona della città dove ci sono i monumenti più importanti, come la Moschea Blu con le su e 21.000 piastrelli di ceramica turchese e la Chiesa di Santa Sofia. Da vedere anche il Palazzo Topkaki, che fu residenza di Maometto e poi dimora di molti sultani; cosi come è d’obbligo fare una passeggiata al Gran Bazar, un enorme mercato coperto dove poter fare shopping tra oltre 4mila bancarelle di abiti, oggetti preziosi e spezie. Incantevole, inoltre, lo scenario che si ha durante la Crociera nello stretto del Bosforo, che divide in due la città e segna il confine tra Europa ed Asia.

Il viaggio in Turchia continua con la visita alla sua capitale, Ankara, una metropoli cosmopolita che sorge a 1.000 metri di altezza sull’altopiano dell’Anatolia, da sempre centro commerciale importante tra Europa ed Asia. Tour della città che inizia dall’Ankara Kalesi, il castello-fortezza che in passato proteggeva la città dagli attacchi nemici; per poi spostarsi nel quartiere di Anittep dove è situato il mausoleo di Ataturk. Un imponente monumento che celebra l’eroe nazionale turco, che al suo interno contiene manoscritti ed oggetti appartenuti ad Ataturk. Una città, inoltre, famosa nel mondo anche per la produzione di pere e miele, ma soprattutto per la produzione di lana pregiata ricavata dalle capra d’Angora.

Un’altra esperienza unica ed incantevole durante il viaggio in Turchia è l’escursione nella splendida regione della Cappadocia. Un paesaggio mozzafiato con canyon, castelli e musei, un luogo caratteristico dove la natura selvaggia si mescola alla perfezione con una storia millenaria. Dalla cittadina di Goreme, una località turistica con bar e ristoranti, alla zona più fiabesca della regione, e cioè quella dei ‘camini delle fate’: delle colonne chiuse da un cappuccio di tufo vulcanico, che svettano tra i canyon, diventati oggi hotel ed abitazioni private. In Cappadocia non può mancare la visita alle due città sotterrane di Derinkutu e Kaymali, che si sviluppano su più livelli sovrapposti che scendono fino a centinaia di metri, costruite in questo modo perché erano rifugio sicuro per i cristiani durante le repressioni del passato.

Altra attrazione e tappa del viaggio in Turchia è la visita al sito archeologico di Efeso. Considerato uno dei siti migliori conservati del Mediterraneo, elegante e raffinato nei monumenti grazie anche all’influenza romana ed ellenica, era la capitale dell’Asia Minore. La grande Agorà, un tempo centro commerciale principale della città, l’Anfiteatro e la Biblioteca di Celso, sono solo alcuni dei monumenti di questo sito archeologico.

Il viaggio in Turchia, poi, si sposta a Bodrum. Qui tra un mare limpido ed una costa con numerose grotte da scoprire, in un paesaggio colorato da case bianche e piante di limoni, si va alla scoperta di questa città ribattezzata la Saint Tropez della Turchia. Spiagge come Gumbet e Bitez, sono luoghi ideali per chi cerca relax e divertimento; infatti tra un calmo mare turchese e sabbia finissima, ci si può rilassare al sole oppure nuotare nelle acque calme. Relax e divertimento anche nelle spiagge di Karaincir e Akvarlar, qui grazie ai venti moderati si possono effettuare sport acquatici, in un paesaggio caratterizzato da un mare limpido e piante di aranci.

La città di Antalya, infine, è la capitale del turismo internazionale. La perla della costa turchese, è una città magica ricca di storia, con moschee e spiagge da sogno: una meta imperdibile del viaggio in Turchia. Piazza Kale Kalesi e Piazza della Repubblica, raccontano e racchiudono la storia di questa affascinante città, che negli anni è diventata meta turistica ambita, grazie alla bellezze di spiagge come Alanya e Konyaalti che oltre al relax offrono una movimentata vita notturna, grazie alla presenza di numerosi bar e locali sul lungomare.

viaggio-istanbul

L’unica città al mondo a far parte di due continenti, Istanbul è la seconda città più popolosa d’Europa, divisa in due dallo stretto del Bosforo. Una città che nel corso della storia è stata capitale di diversi imperi, da quello Romano quando si chiamava Costantinopoli a quello Bizantino quando era conosciuta come Bisanzio.

Istanbul possiede un centro storico dichiarato Patrimonio dell’Unesco, con la sua importante Piazza Taksim che un tempo custodiva una cisterna che raccoglieva l’acqua per tutta la città; oggi diventata punto di ritrovo di tutti i giovani turchi. In Piazza Sultanahmet Meydani, invece, sono racchiusi i più importanti monumenti della città: la Basilica di Santa Sofia, la Chiesa di Giustiniano e la Moschea Blu. La Basilica nata come luogo di culto del cristianesimo è stata poi convertita in Moschea e successivamente diventata museo. L’architettura con affreschi e mosaici, richiama la tipica espressione di quella bizantina. La Moschea Blu, che prende il nome dalle 21mila piastrelli in ceramica turchese che rivestono l’edificio, è un luogo di culto aperto al pubblico, e quindi l’ingresso alla moschea è una cosa da non perdere durante il tour di Istanbul.

Così come da vedere è il Palazzo Topkaki, che fu residenza di Moametto, e dopo la sua morte residenza di sultani. Irrinunciabile è una passeggiata al mercato coperto di Gran Bazar, il souk più grande del mondo con le sue 4mila botteghe che vendono tra le altre cose tappeti, abiti, gioielli e spezie. Shopping che è possibile fare anche a Istiklal Caddesi, una strada dove sono presenti negozi con i maggiori brand internazionali.

Tra le altre cose da fare ad Istanbul, non può di certo mancare una Crociera sul Bosforo, avendo così la possibilità di guardare la città sia dal lato europeo che asiatico. Altra esperienza da fare in città è quella di visitare un Hamman, il classico bagno turco, dove poter bere un tè rilassandosi con il famoso bagno di vapore. Istanbul è una città, infine, con un ricco patrimonio gastronomico infatti si passa dal tradizionale kebab, celebre piatto turco, fino a mangiare diverse specie di pesce come ad esempio sgombri, tonno e pesce spada.

viaggio-in-turchia

Capitale della Turchia e seconda città per grandezza dopo Istanbul, Ankara è una metropoli cosmopolita e rappresenta un importante crocevia di diverse culture. Sorge a 1000 metri di altezza sull’altopiano dell’Anatolia,  che in passato è stato un importante luogo di scambi commerciali ed economici tra le città turche ed il resto dell’Europa.

Il tour di Ankara inizia con la visita al suo castello, l’Ankara Kalesi, una fortezza con doppie mura difensive erette per proteggere la città dagli attacchi persiani, e da cui oggi si può ammirare un panorama mozzafiato della città.

Ad Ankara, nel quartiere di Anittep, è situato il mausoleo di Kemal Ataturk, un imponente monumento celebrativo che rappresenta al meglio l’architettura turca moderna. All’interno del mausoleo c’è un museo con una vasta esposizione di oggetti appartenuti all’eroe nazionale al quale è dedicato il monumento.

Altro luogo di interesse è il sito archeologico delle antiche terme romane, che presenta oltre un centinaio di colonne, oltre ad interessanti iscrizioni e tombe risalenti all’epoca romana. La capitale turca è famosa nel mondo anche per la massiccia produzione di pere, uva e miele, ma anche e soprattutto per la pregiata produzione di lana ricavata dalla capre d’Angora.

viaggio-in-turchia

Una splendida regione, inserita tra i Patrimoni dell’Unesco, la Cappadocia è caratterizzata da formazioni rocciose che nel corso dei secoli si sono modellate fino a creare il moderno paesaggio meraviglioso, tanto da conferirle il nome di ‘paesaggio lunare’.

Un importante tappa di un viaggio in Turchia, un luogo caratteristico dove la natura selvaggia si mescola alla perfezione con una storia antica e millenaria. Si assiste infatti ad un paesaggio caratterizzato da canyon, castelli e quasi 300 chiesette scavate nella roccia.

Il museo all’aperto di Goreme rappresenta il punto ideale per iniziare il viaggio alla scoperta della Cappadocia, lungo i sentieri con i ‘camini delle fate’. Il museo è fatto di un paesaggio roccioso attorniato da tre valli, con numerosi chiese, monasteri e cappelle, a testimonianza di quello che fu il luogo in cui si rifugiarono i cristiani durante la repressione. Tra i più importanti siti religiosi c’è la Chiesa di Santa Barbara e la Chiesa della Fibbia ricca di particolari affreschi. Vale la pena anche visitare la piccola cittadina di Goreme, una località turistica con bar e ristoranti dove potersi intrattenere assaporando i prodotti tipici locali o fare un giro nei tanti negozi che vendono souvenir ed oggetti di artigianato locale.

Esperienza unica è poi la visita del museo a bordo di una mongolfiera che regala una vista mozzafiato dall’alto del parco del Goreme. La zona più fiabesca della Cappadocia è il paesaggio offerto dai ‘camini delle fate’, delle colonne chiuse con un cappuccio di tufo vulcanico che svettano nella valle tra canyon e pareti di roccia. Alcuni di queste sono diventati ristoranti, hotel e abitazioni private.

Tra le altre cose da vedere nella regione della Cappadocia, ci sono le due città sotterranee di Derinkutu e Kaymakli, che sono formate su più livelli sovrapposti che scendono in profondità per alcune centinaia di metri. Ci sono poi altre città che meritano di essere viste, durante il viaggio in Cappadocia; tra queste bisogna citare Nevsehir, Kursunku Kulliye e Avanos. Quest’ultima è famosa per l’argilla rossa e per la produzione di ceramiche decorate.

Altre città come Urgup (ricca di locali e discoteche) e Cavusin (città più antica dell’intera regione con case tradizionali e chiese ricavate nella roccia) meritano anch’esse un breve passaggio durante il tour della Turchia. Per chi invece vuole godersi una vista panoramica e soprattutto un bel tramonto, troverà entrambi salendo sul castello – fortezza della città di Uchisar.

viaggio-in-turchia

Antalya è la più grande città turca della costa mediterranea, affacciata sull’omnimo Golfo e protetta dai monti Tauro, è capitale del turismo internazionale.

Antalya è una città magica e ricca di storia con la presenza di Moschee, antiche rovine e spiagge da sogno. Come per le altre città turche, anche Antalya ha subito una forte influenza romana e bizantina, durante le crociate infatti fu scelta dai cristiani come porto di imbarco, diventando così ricca e potente. Una città frenetica, ribattezzata la perla della costa turca, insomma una meta imperdibile del viaggio in Turchia. Piazza Kale Kapisi caratterizzata da un’antica torre dell’orologio, è il centro più importante della città vecchia. Il tour continua con la visita a Piazza della Repubblica, dove oltre al museo di Antalya che racconta la storia della città, ci sono anche molti ristoranti e bar.

Altra attrazione da vedere ad Antalya è il famoso Iki Kapilar Hani, un enorme bazar con numerose bancarelle dove è possibile acquistare tra le altre cose, abiti ed oggetti preziosi. Più importante il complesso dell’Yivli Minare, un’alta torre di mattoni rossi con piastrelle mosaici e la moschea al suo fianco. L’area verde della città è rappresentata dal Parco Karaalioglu, un parco enorme con bellissimi fiori e piante tropicali ma anche fontane ed aree dedicate agli sportivi.

Ma come detto Antalya è considerata la perla della costa Turca e la meravigliose spiagge di Alanya, di Konyaalti e Lara ne sono la conferma. Offrono infatti un paesaggio fatto di baie e calette, dove è possibile fare escursioni e spiagge con fondali bassi e un mare cristallino. Antalya ha anche di una movimentata vita notturna, nfatti, sul lungomare o al porto vecchio, non mancano le discoteche e diversi locali, come bar e ristoranti per rendere ancora più vivo il proprio viaggio in Turchia.

viaggio-in-turchia

Il sito archeologico di Efeso è il più visitato della Turchia ed è allo stesso modo considerato tra i migliori conservati del Mediterraneo. Divenuto capitale dell’Asia Minore per la bellezza dei suoi Templi e per la raffinatezza, derivata dall’influenza greca e romana. visibile tutt’oggi nei monumenti e nelle antiche strade.

Dopo l’ingresso a questo imponente sito, percorrendo la Via Sacra che collega l’Anfiteatro alla Porta di Augusto, si passa attraverso l’antica Agorà, che nell’antichità rappresentava il centro commerciale della città.

Il simbolo di Efeso è senza dubbio la Biblioteca di Celso: uno dei monumenti più affascinanti del mondo, dove eleganza e raffinatezza si mescolano perfettamente, un luogo che nell’antichità custodiva oltre 12.000 rotoli.

Tra le altre cose da vedere durante il tour di Efeso, c’è il maestoso Teatro di Efeso che ospitava fino a 25.0000 spettatori. Merita una citazione anche la Via dei Cureti costernata dalle Casa a Terrazza, famose per gli splendidi mosaici e dal Tempio di Adriano.

In definitiva la visita di Efeso è una tappa obbligata per coloro che intendono rivivere gli antichi fasti del periodo Romano durante il proprio viaggio in Turchia.

viaggio-in-turchia

Bodrum è il luogo d’incontro tra mar Mediterraneo e Mar Egeo, una città dominata da un antico castello medievale e circondata da una baia azzurra. Possiede un mare limpido e una costa con numerose grotte da esplorare, tra case bianche e piante di limoni. Tutte queste caratteristiche hanno attribuito a Bodrum il nome di Saint Tropez della Turchia, una località diventata oggi meta turistica irrinunciabile durante il viaggio in Turchia. Tra le stupende spiagge di Bodrum citiamo Gumbet e Bitez ideali per gli sport acquatici. Ma anche Karaincir e Akvarla dove ci si può rilassare su una finissima sabbia e godere di un mare cristallino. Grazie ai venti moderati che soffiano d’estate e caratterizzano il clima di Bodrum, un momento di relax è anche rappresentato da una crociera in Caicco da cui ammirare lo splendido paesaggio fatto di un mare limpido ed alberi di aranci.

Un’altra meta balneare durante il viaggio in Turchia è rappresentata dalla città di Kemer che si trova tra il Mediterraneo e la catena montuosa del Taurus. Un luogo che offre una vacanza all’insegna del lusso e dello stile moderno. Da Kemer, è poi possibile partire alla scoperta delle Lingue di Fuoco della Chimera che da migliaia di anni sono sul monte Olympos o del Parco Yoruk dove la gente viene vestita con abiti tradizionali ed ai turisti vengono offerti cibi e bevande locali.

INFORMAZIONI RAPIDE:

VALUTA:  Lira Turca
1 EUR = 5,9 TRY (circa)

CAPITALE: Ankara

LINGUA: Turco

FUSO ORARIO: +2 Ore rispetto l’Italia.

VISTI: Nessuno. Necessario il passaporto o la carta d’identità valida per l’espatrio.

RELIGIONE: Islam (99%), altre.

VACCINAZIONI: Nessuna.

Primavera ed autunno i periodi perfetti

Quando andare in Turchia?

La Turchia ha principalmente tre diverse aree climatiche, un po’ come le tre diverse caratteristiche geografiche.

Lungo la costa mediterranea si hanno estati calde ed inverni miti con temperature che a luglio ed agosto arrivano a sfiorare i 35 gradi e scarse precipitazioni. Per chi ama temperature più fresche il periodo ideale è nei mesi di maggio, giugno, settembre ed ottobre.

Sulla costa a nord che si affaccia sul Mar Nero, invece il clima diventa più umido. Le piogge sono abbondanti tutto l’anno, con anche qualche nevicata registrata anche su Istanbul, per questo per chi vuole fare il bagno nelle acque del Mar Morto è consigliabile che vada tra giugno ed agosto.

Infine nell’ampia area centrale si ha un clima continentale con estati aride e secche con temperature abbondantemente sopra i 30 gradi e che a volte sfiorano anche i 40. L’ideale per un viaggio in Turchia sarebbe o in primavera o in autunno quando le temperature sono meno afose ed anche le precipitazioni sono più rare rispetto ai mesi invernali.

LA NOSTRA VALUTAZIONE PER MESE

Gennaio ☀️☀️
Febbraio ☀️☀️
Marzo ☀️☀️☀️
Aprile ☀️☀️☀️☀️
Maggio ☀️☀️☀️☀️☀️
Giugno ☀️☀️☀️☀️☀️
Luglio ☀️☀️☀️☀️
Agosto ☀️☀️☀️☀️
Settembre ☀️☀️☀️☀️☀️
Ottobre ☀️☀️☀️☀️☀️
Novembre ☀️☀️☀️
Dicembre ☀️☀️

Cosa c'è da sapere prima di partire per un viaggio in Turchia

Turchia: Domande Frequenti

Quali documenti mi servono per un viaggio in Turchia?

Per un viaggio in Turchia è necessario solo il passaporto o la carta d’identità valida per l’espatrio.

Consigliamo comunque di visitare questo sito per tutte le informazioni utili prima di intraprendere un viaggio in Turchia.

Devo fare vaccinazioni obbligatorie per un viaggio in Turchia?

Per un viaggio in Turchia non è obbligatoria alcuna vaccinazione.

Per ulteriori informazioni sulla situazione sanitaria, coloro che si apprestano ad intraprendere un viaggio in Turchia possono visitare il sito dell’Unità di Crisi della Farnesina.

Posso comprare una scheda SIM in Turchia per connettermi a Internet?

Durante un viaggio in Turchia si avrà sicuramente la necessità di connettersi ad Internet, tutte le attività commerciali e gli alberghi nelle grandi città dispongono di WI-FI di buona qualità a cui ci si può connettere.

Ma a chi volesse essere connesso durante il proprio viaggio in Turchia anche quando si è fuori dalle strutture dove si soggiorna consigliamo di comprare una scheda SIM con un piano di connessione ad Internet in 4G visto che pur essendo su territorio europeo, la Turchia non fa parte dell’Unione Europea e che quindi le nuove regole sul roaming internazionale unico valido per tutta Europa non sono valide.

Si può acquistare facilmente ed economicamente, già in aeroporto, una scheda SIM e aggiungere un pacchetto dati per la navigazione offerti dalle maggiori compagnie: Turkcell, Türk Telekom e Vodafone

Indispensabile per acquistare una Scheda SIM in Turchia è il documento di riconoscimento.

Devo acquistare un'assicurazione sanitaria per un viaggio in Turchia?

Per un viaggio in Turchia e per qualunque paese al di fuori della comunità europea si consiglia di stipulare prima della partenza un’assicurazione medica e sul bagaglio.

Tutti i viaggi proposti e venduti da Colopolo.it e quindi anche i viaggi in Turchia comprendono nel prezzo sempre un’assicurazione medica e bagaglio.

Ovviamente c’è possibilità di stipulare polizze assicurative di viaggio ad hoc per qualsiasi esigenza.

È pericoloso viaggiare in Turchia?

Fare un viaggio in Turchia è piuttosto sicuro, le tensioni generate dal golpe militare tentato nel 2016 sono ormai sedate e il livello di controllo e sicurezza è molto elevate nelle aree maggiormente frequentate da turisti. Si consiglia di osservare le classiche precauzioni nei luoghi affollati.

Per tutte le informazioni specifiche in merito alla sicurezza coloro che si apprestano a fare un viaggio in Turchia possono visitare il sito dell’Unità di Crisi della Farnesina.

Ho bisogno di un adattatore di corrente per un viaggio in Turchia?

In Turchia la corrente elettrica è a 230 V e 50Hz con prese di tipo C e F.

Pertanto a coloro che si apprestano a fare un viaggio in Turchia non hanno bisogno di acquistare un adattatore universale di corrente.