Stati Uniti D’America

Proposti dai nostri esploratori

Tour consigliati e viaggi negli Stati Uniti

Cosa vedere durante un viaggio negli Stati Uniti d'America?

Un viaggio unico inseguendo l'American Dream

Una delle mete più ricche e affascinanti del pianeta, una top destinazione per qualsiasi viaggiatore che si rispetti, questo è un viaggio negli Stati Uniti d’America.

Un viaggio negli USA è sia un viaggio all’interno di grandi metropoli, come New York, Los Angeles e Boston ad esempio ma anche un viaggio nella natura, come testimonia Yellowstone o il Grand Canyon e un viaggio all’avventura, realizzando il classico on the road degli USA lungo la Route 66.

Con un viaggio negli Stati Uniti si può scoprire perché si è sempre parlato di american dream: questa è la terra dei sogni, dei migranti che sono venuti a cercare fortuna, dove si trovano tantissime culture ed etnie le quali, nel corso degli anni, si sono mischiate, unite, separate e riunite ancora per formare i tratti tipici dell’americano. Una terra dove si possono realizzare tanti viaggi per gli scopi più disparati, ma anche per realizzare delle vacanze da sogno.

Una vacanza negli USA è possibile, sia per il turismo estivo che per quello invernale, sia per la spiagge meravigliose che offrono le Hawaii, la Florida e la California, sia per gli impianti che ci sono sulle Montagne Rocciose, con un occhio anche per gli amanti degli sport più disparati, dal trekking allo snorkeling, dalle scalate al surf.

Un viaggio negli USA è anche un viaggio all’interno dell’immaginario di molte persone, essendo gli Stati Uniti la nazione che produce più film, telefilm e serie di tutti al mondo: qui si possono visitare i set dei film più visti nella storia del cinema e anche le scenografie utilizzate come sfondo per gli stessi.

Infine, un tour degli USA è anche storico, essendo questo luogo, come abbiamo già detto, un vero e proprio punto di incontro per tutte quelle persone che non si sono accontentate e che hanno deciso di mettersi in gioco per la bandiera a stelle e strisce.

viaggio-usa-canada

Il coast to coast degli USA, partendo solitamente da est, si comincia da quella che è la città più importante della costa orientale, se non di tutti gli USA: New York.

Conosciuta anche con l’appellativo di Big Apple (Grande Mela), New York vale da sola un viaggio negli USA, date le dimensioni e la grande moltitudini di attività e attrazioni che possiede.

New York è una città emozionante, dove tutto sembra enorme, forse anche grazie all’incredibile quantità di grattacieli che possiede che le dona anche la sensazione di stare al centro del mondo, e Times Square ad esempio ne è la prova lampante.

New York è una città multietnica, caotica, veloce e soprattutto insonne; infatti in questa città, che riesce a spaventare e ad elettrizzare allo stesso momento, si ha la sensazione che non ci si fermi mai. Locali e club di diverso genere danno il cambio alla frenesia che si vive durante la giornata, facendo sentire ogni persona come una piccola formica rispetto a tutto il resto. A New York ci si può riposare, ci si può incantare, ci si può emozionare e si ha la sensazione che possa accadere di tutto in qualsiasi momento.

Una città dove la storia americana si fonde con quella degli immigrati, la vera linfa di questo luogo, come si può vedere anche a Little Italy e a Chinatown e come viene giustamente ricordato a Ellis Island, dove è davvero interessante visitare il museo dedicato ai migranti che vi approdavano.

A New York l’aria è resa elettrica non solo dalla frenesia legata al lavoro e all’economia ma anche da una grande presenza di arte e cultura, come testimoniano la presenza di alcuni tra i più importanti musei del mondo, come quello di Storia Naturale, il MET, il MoMa e il Guggenheim, dove troverete le opere degli artisti più famosi e controversi del XX secolo e di tanti altri ancora. Non solo musei, ma anche rappresentazioni in ogni dove con concerti e spettacoli, come quelli che vengono offerti continuamente a Broadway. Infine, anche una grande quantità di mostre e moda, con alcuni tra i migliori atelier del mondo ed eventi che spuntano da ogni angolo.

Un viaggio a New York è anche un viaggio all’interno dei set dei film e delle serie che entrano negli occhi delle persone in qualche modo ogni giorno, come si può avvertire passeggiando o affittando una bici per girare Central Park o nelle vicine Upper East Side e Upper West, i quartieri più ricchi e più “cool” di New York dove vivono anche le celebrità. Sempre in tema set cinematografico, si può passare per il Grand Central Terminal e camminare per le scale dove Al Pacino scendeva in Carlito’s Way e per la Whispering Gallery o andare in cima al Empire State Building, per godere della migliore vista di tutta la città, ma anche passeggiare per Brooklyn alla ricerca del ponte, per Harlem e farsi contaminare dalla cultura afro presente in città e per Soho alla ricerca dei luoghi dove è stato girato Friends (oltre che per i musei e le gallerie d’arte).

La stessa sensazione, più una certa dose d’invidia per chi ha frequentato le università italiane, si può provarla alla Columbia University, dove si può girare liberamente e credere di essere uno studente di uno dei migliori college americani e comprare anche la famosa felpa dell’Università. E a proposito di shopping, bisogna dire che New York è una delle città più adatte al mondo per questo genere di sport: dalle grandi boutique sulla Fifth Avenue ai grandi centri commerciali fino ai negozietti più disparati, non mancano le occasioni per regalarsi qualcosa e questo vale per tutte le tasche.

Se poi una persona è stanca della città, c’è anche la possibilità di uscire un po’ recandosi a Coney Island dove si possono trovare Luna Park, cantastorie, prestigiatori, ragazze in shorts sui pattini a rotelle e vecchie con la cofana stravaccate in panchina.

New York è una città che non finisce mai di sorprendere e offre continuamente a tutte le persone che affrontano un viaggio negli Stati Uniti una ragione per poter scoprire qualcosa di nuovo.

viaggio-stati-uniti-america

Un viaggio in America non è adatto solamente per gli amanti del coast to coast degli USA, on the road o non che si voglia, ma può essere anche una vacanza al mare, come testimonia Miami.

Miami è un distretto enorme, bello da visitare, ottimo per girovagare e fare shopping, ma anche per chi è alla ricerca di relax e vita mondana.

Le principali situazioni balneari si trovano nel quartiere più celebre di Miami: Miami Beach e soprattutto lungo l’Ocean Drive. Qui c’è il Lummus Park, dove ci sono spiagge lunghissime, pulite e ben tenute, piene di campi da beach volley e attrezzi per il fitness, con giardini ben curati e piccole vie adatte per ogni tipologia di sport. Il mare che bagna Miami tra l’altro è un mare caldo per tutto l’anno e perfetto per farsi qualche nuotata anche in periodi in cui non si potrebbe in altre parti del mondo.

L’Ocean Drive però è anche piena di club e locali notturni, dove si concentra la maggior parte della movida cittadina tra ritmi latini ed elettronici, soprattutto durante lo Spring Break.

Tra le cose da vedere a Miami c’è sicuramente l’isola di Key Biscayne: posto bellissimo e molto curato, meta prediletta di un turismo benestante, è il posto giusto dove cercare una delle più belle spiagge della città nonché il punto panoramico più suggestivo.

Come è stato detto poco fa, Miami è una delle capitali del divertimento mondiale: qui si susseguono durante tutto l’anno festival molto famosi, come l’Art Basel/Miami Beach, un rinomato evento fieristico che si tiene nel mese di dicembre, il Coconut Grove Arts Festival, festival d’arte outdoor, e il Carnaval Miami, che si tiene a Little Havana e che prevede concerti jazz, competizioni artistiche, gare sportive e molto altro ancora.

Little Havana tra l’altro, insieme a Little Haiti, sono due quartieri ricchi di fascino e dal cuore caraibico che è molto influente in questa zona degli USA.

In conclusione, se la necessità è quella di una bella vacanza in USA dove trovare spiagge, mare, locali e gente che si vuol divertire, con la possibilità di poter fare shopping a ottimi prezzi, Miami è la soluzione adatta.

viaggio-stati-uniti-america

La città degli Angeli, dove i sogni diventano realtà e dove le persone comuni possono diventare delle vere e proprie “stelle”: in un tour degli USA o in un coast to coast non si può non prendere in considerazione l’idea di visitare Los Angeles.

Una città enorme, un distretto che comprende anche molte altre realtà famose come Santa Monica e Pasadena, emozionante, eccitante e che per la sua dimensione e per la numerosità di quasi intimorisce un viaggiatore, il quale rischia di perdersi qualcosa nella moltitudine di attività da fare e da vedere a Los Angeles.

Anche Los Angeles, come la maggior parte delle grandi città che fanno parte del tour coast to coast dell’America, regala un’infinità di scene già viste nei film e nelle serie, ma a differenza delle altre possiede la base di quella che è la più grande industria cinematografica del pianeta: Hollywood.

Ad Hollywood, oltre che girare per la Boulevard per vedere la celebre Walk Of Fame, il famoso marciapiede stellato, si possono vedere i giovani attori farsi largo e sentire le loro storie, vedere i numeri degli artisti di strada, partecipare a numerose attività, farsi un giro per i negozi e per i locali e infine si possono anche visitare gli Universal Studios e Warner Bros Studios, per vedere come vengono realizzati i film che poi finiranno sugli schermi degli appassionati.

Sempre in tema TV, ma anche alla scoperta del posto, si consiglia di fare un giro anche a Beverly Hills e a Bel Air: queste sono le zone di lusso della città, dove si possono vedere le grandi case degli artisti più famosi, fare shopping sfrenato e immergersi nel verde. A Beverly Hills inoltre c’è la Rodeo Drive, la strada dove passeggiava Julia Roberts in Pretty Woman e dove ci sono le boutique più rinomate di tutta Los Angeles.

Los Angeles è talmente vasta che sembrerà impossibile girarla senza affittare un mezzo, eppure presenta dei punti dove può essere molto piacevole passeggiare, come Olvera Street che rappresenta una delle strade più antiche di tutta la città e che presenta mercatini molto caratteristici, con musica prettamente messicana, specie nell’area di El Pueblo.

Los Angeles è anche arte e cultura, con alcuni tra i musei più importanti del mondo, come il Getty Museum e il LACMA, e altri molto bizzarri, come il Museum of Jurassic Technology.

Tra le cose da vedere a Los Angeles inseriamo anche Venice Beach che è una zona che richiama lo stile della nostra Venezia, con una serie di canali che si incrociano formando isolotti che sono pieni di abitazioni, che pullula di artisti locali, skateboarder e body builders, il Griffith Observatory e il parco di divertimenti Disneyland.

Infine, Los Angeles è anche mare e divertimento, per tutti i gusti e tutti i tipi, in pieno stile americano.

Per divertirsi e godersi un po’ di mare, si consiglia Santa Monica, dove si possono trovare locali, negozi, artisti, luna park e spiagge favolose, ma anche Hermosa Beach e Seal Beach non sono niente male.

viaggio-stati-uniti-america

Continuiamo il nostro tour on the road degli USA con una delle città più famose di tutte gli States e di tutta la West Coast: San Francisco.

La città è veramente bella e merita una particolare attenzione per chi decidesse di fare un viaggio in USA non solo per l’eccentricità e la stravaganza degli abitanti, ma anche per la forma che vede le rapide colline affacciarsi alla Baia di San Francisco le quali, a causa della nebbia, sembrano alternarsi offrendo un contesto indefinibile dove il melting pot sembra l’unica regola esistente.

Oltre che fare un giro con i famosi “Cable Car“, antichi e caratteristici tram, San Francisco offre alcuni tra i più celebri scenari dell’immaginario popolare sugli USA, come il Golden Gate Bridge, il grande ponte rosso simbolo della città dalla lunghezza di 2,7 km, e il penitenziario di Alcatraz che sorge su un’isola al largo di San Francisco e che è stato chiuso nel 1963 e da allora è visitabile attraverso un tour imperdibile da prenotare assolutamente con molte settimane d’anticipo.

Continuando il tour di San Francisco, anche qui si può trovare una Chinatown, solo che a differenza delle altre questa è la più antica degli USA, nonché la più utilizzata per i film di Hollywood.

Meritano una visita anche il Distretto Finanziario dove si può visitare il cuore di San Francisco ovvero Union Square, il Ferry Building, che prima era uno snodo importante dei trasporti di San Francisco e ora è un distretto noto per il Ferry Plaza Farmers Market, dove si possono trovare moltissimi prodotti locali.

Da visitare a San Francisco, oltre al Golden Gate, c’è Lombard Street, la caratteristica via completamente fiorita che procede come una serpentina; Coit Tower da cui si può avere una delle viste più belle della città e della baia; e la zona delle Painted Ladies dove si trovano centinaia di casette in stile vittoriano disposte a schiera e tutte colorate.

Se invece un turista volesse divertirsi un po’, Fisherman’s Wharf è il luogo adatto: si tratta di un quartiere che si affaccia direttamente sulla baia, particolarmente dedito al commercio, dove attraccano centinaia di barche e dove si trovano ancora più locali, pub e negozi, compreso quello dedicato ai mancini.

Altri zone molto caratteristiche da visitare sono sono Mission District, dall’anima latina, Japantown e Castro, il quartiere più trendy e alla moda di tutta la città, adatto soprattutto per trascorrere la serata.

Fuori San Francisco invece si può un attimo dare uno stacco dalla frenetica vita della città andando a visitare la Muir Woods, una foresta popolata da sequoie giganti che è stata teatro del remake de “Il Pianeta delle Scimmie”, e lo Yosemite National Park, che è uno dei parchi naturalistici più gettonati degli USA; oppure si può andare a visitare la Napa Valley e a Sonoma, dove ci sono alcune tra le più famose cantine degli USA e assaggiare i vini che vengono proposti e venduti in tutti gli USA.

Una delle tappe più ricercate da chi affronta un tour on the road degli USA consiste in un soggiorno nella città che non dorme mai, unica nel suo genere per l’offerta di attrazioni e cose da fare: Las Vegas.

Las Vegas è famosa soprattutto per i suoi casinò, per essere una delle mete più apprezzate dagli americani che vogliono tentare la sorte nei numerosi casinò oppure per perdersi nelle più disparate feste e situazioni, compresi matrimoni improvvisati.

Un viaggio negli USA, sia esso un tour degli States che una vacanza dedicata solo nella parte ovest della nazione, non può prescindere da una visita in questa città: qui la parola d’ordine è “eccedere”, sia nelle dimensioni, grazie agli alberghi enormi dotati di ogni genere di comfort, fino alle attività da svolgere, compreso lanciarsi con un paracadute o farsi un giro con una Ferrari o provare l’emozione della gravità zero.

Una delle parole chiave di Las Vegas è divertimento: qui, un turista che decidesse di fare un viaggio negli USA troverà la parte più dedicata alla vacanza, con attività di ogni genere, che partono dal relax totale e arrivano alle scelte più folli.

Il tour di Las Vegas parte dalla sua via principale, la Las Vegas Strip, dove ci sono la maggior parte degli alberghi più importanti e alcuni tra i punti delle catene più famose degli States, come Hard Rock Cafe, M&M, Coca Cola, le migliori attrazioni della città e migliaia di artisti da strada pronti ad intrattenere i turisti e scattare delle foto con loro.

A Las Vegas alcuni tra i casinò più importanti e famosi al mondo come il Bellagio, che vale una visita solo per ammirare le fontane che si vedono in ogni film girato in città, o come il Caesar’s Palace, dove si possono vedere diversi show come quello gratuito della caduta di Atlantide.

Il giro degli alberghi è molto gettonato soprattutto perché ogni albergo differisce dagli altri, arrivando anche a quelli tematici come il New York Hotel, che sembra una mini New York, o il Venetian che contiene appunto una mini Venezia al suo interno con tanto di canali e gondole.

Infatti Las Vegas è famosa non solo per il gioco d’azzardo e le donne, ma anche per l’offerta di show che sembrano spuntare da ogni dove, come il Mermaid Show, dove si può ammirare la danza acquatica delle sirene e gli squali più feroci del mondo e il Cirque du Soleil di Las Vegas.

Infine, Las Vegas non è solo show, alberghi, locali e attività di ogni genere, ma anche negozi dove poter fare shopping di tutti i tipi, da quello di lusso fino a quello più moderato.

Se poi un turista fosse stufo della città e cercasse di ricongiungersi un po’ con la pace e la natura, a due passi da Las Vegas c’è il Red Rock Canyon, che è possibile da visitare anche con un giro in elicottero, comprendendo anche la città in questo tour aereo della città.

viaggio-stati-uniti-america

Boston è una città polivalente e non può mancare nella lista delle città da vedere nel tour degli USA, grazie alla sua offerta che comprende molte cose da vedere e altrettante da fare e dove il passato degli USA si fonde con il futuro che viene costruito giorno dopo giorno in questo magnifico luogo.

Infatti Boston è stata la città dove la rivoluzione Americana ha avuto il suo cuore e questa la rende meta immancabile per chi decidesse di affrontare un viaggio in America. Qui non solo si possono vedere i luoghi dove alcune tra le più importanti personalità americane, come Benjamin Frankilin, hanno lasciato il segno, ma anche rivivere pienamente quel periodo nel puro stile votato alla spettacolarità americano, facendosi un giro con nel  Boston Tea Party Ships and Museum, dove rivivere tutti i passi storici di quello che è stato uno dei momenti cruciali della storia degli USA.

Il Tour di Boston può partire dal centro della città e percorrendo il Freedom Trail, dove si possono attraversare due parchi pieni di punti di interesse, come il Boston Common e il Park Street Church, vedere la statua di Benjamin Franklin, il Massachusetts State House e altri luoghi storici di interesse nazionale, come l’Old South Meeting House e l’Old State House, dove è stata letta la dichiarazione d’indipendenza.

Boston è una città molto moderna, ma anche antica e verde, come testimoniano i numerosi parchi: tra quelli da non perdere, oltre quelli citati, si aggiunge il Boston Public Garden, dove si può fare un giro del lago con le Swan Boats, le tipiche imbarcazioni a forma di cigno.

Come è stato detto poco fa, Boston pullula di menti brillanti e queste menti devono essere nutrite costantemente, anche dall’arte. A Boston infatti si trovano alcuni tra i musei più importanti al mondo, come il Museo della Scienza, l’Isabella Stuart Gardner Musuem e il Musuem of Fine Arts.

Per gli amanti del mare e della fauna marina c’è il New England Aquarium, oppure se si vuole un contatto diretto con immersioni subacquee c’è la Boston Harbor Islands National Recreation Area, che è una zona ricreativa ben organizzata che conta la bellezza di 34 piccole isole da poter esplorare.

Boston è infine anche un luogo dove potersi divertire alla grande, grazie alla grande offerta di locali, pub e club che pullulano di giovani americani, oppure provando l’esperienza di una partita di baseball guardando i Red Socks oppure facendo un tour della Sam Adams Brewery, la birreria più grande e importante di Boston.

viaggio-stati-uniti-america

Un viaggio negli USA può essere fatto e rifatto in centinaia di modi: o si accetta di fare un tour degli USA, che è molto lungo e dispendioso, oppure di farsi una zona per volta, come nel caso proposto qui.

Uno dei viaggi più gettonati da realizzare nel nord America è sicuramente il tour della California: una terra favolosa, tutta da esplorare, che offre una natura ricca, con i sunset sulle spiagge che offrono colori meravigliosi e scenografie uniche, ma anche aperta, dove si respira una grande libertà, dove ci si può abbandonare con estrema facilità, rendendola un luogo da sogno.

È proprio il “California Dreamin” il motto principale che spinge un turista ad affrontare un viaggio in California: oltre che spiagge e lidi meravigliosi, questa è una vera e propria terra dei sogni, dove gli americani, ma anche tante altre persone provenienti da tutto il mondo, vengono a inseguire i propri.

Complice la presenza di grandi città e distretti, questa zona è anche molto popolata, ma soprattutto innovativa, anche grazie alla presenza di artisti e diverse industrie cinematografiche, che rendono questo luogo attraente per chi desiderasse di cominciare una carriera dedicata a questi ambiti.

La California è una penisola che si stende lungo la costa ovest degli USA e le città da poter visitare sono diverse, con San Francisco, Los Angeles e San Diego e Santa Barbara le più importanti e belle su tutte.

Ma non ci sono solo città e spiagge in questa zona del mondo: tra i siti da visitare infatti c’è la Valle della Morte – Death Valley che si trova al confine tra California e Nevada in pieno deserto del Mojave, interessante sia per la particolare natura che per motivi storici, essendo stata protagonista nel periodo della caccia all’oro. Qui si trovano miniere abbandonate, città fantasma , condor, coyote e tutti quei simpatici animali che si vedono nei documentari che parlano di questa zona.

Sempre in tema naturalistico, in California c’è anche il parco di Yosemite situato nella Sierra Nevada sulle Montagne Rocciose: qui si trova un paesaggio in totale contrapposizione rispetto a quello della Valle della Morte, con una natura viva, sequoie giganti, cascate e torrenti.

Insomma, la California è veramente la terra dei sogni, soprattutto per i turisti che desiderano una vacanza che sia anche un vero e proprio viaggio, organizzato o all’avventura che sia.

viaggio-stati-uniti-america

Un viaggio in USA può essere un viaggio anche all’interno della natura. Se un viaggiatore non ha minimamente intenzione di visitare le città ma vuol solo cimentarsi con ecosistemi diversi da quelli con il quale si è misurato, un tour dei Parchi Nazionali degli USA può essere la sfida che fa al suo caso.

Gli USA sono pieni di parchi nazionali, che offrono grandi possibilità di trekking e campeggio, sia per i beginners che per gli esperti.

In questi parchi si possono trovare le attrazioni più ricercate dal punto di vista naturalistico, come foreste di conifere infinite, deserti, zone vulcaniche, paesaggi montuosi, steppe, grandi laghi e fiumi, torrenti e molto altro ancora; dal punto di vista delle attività, si possono fare sport diversi dal semplice trekking, canoa, il kayak e le scalate, ma anche tour guidati, campeggi sotto le stelle, giri in elicottero e con altri mezzi di qualsiasi tipo; infine, per quanto riguarda la vita che si trova in questi parchi, si possono esplorare una fauna e una flora abbastanza simile a quella europea, ma con varianti fondamentali per razze e dimensioni, rendendo unici questi luoghi dal punto di vista biologico.

Il Parco più famoso di tutti gli USA, nonché il più grande, è il parco di Yellowstone che si estende in tre stati: Idaho, Montana e Wyoming e che si trova sopra un supervulcano, regalando oltre una serie di geyser e altri fenomeni vulcanici anche fiumi, cascate, canyon e le famose pietre gialle ricche di zolfo, da cui viene il nome del parco. In questo parco, popolato da grizzly, bisonti, lupi e wapiti, si può persino soggiornare nei lodge presenti o campeggiare in zone specifiche per permettere di scoprire il parco in più giornate. Le cose da vedere a Yellowstone sono molte, partendo dai geyser come il Lower Geyser Basin, la Fountain Pot, il Midway Geyser Basin, il Grand Prismatic Spring, il più bello di tutti con la moltitudine di colori regalati, il Biscuit Basin, il Black Sand Basin e poi il più vecchio di tutti, l’Old Faithful, di fronte al quale si trova anche una pensione dove poter soggiornare. Ma non sono solamente i geyser le attrazioni principali di questo enorme parco, che offre anche valli stupende come la Lamar Valley, dove poter ammirare i branchi di bisonti, e la Tower falls, una cascata formata da un canyon. Inoltre, le piscine termali di Mammoth Hot Spring, dove è stato girato un pezzo di Star Wars e infine il Grand Canyon di Yellowstone, una delle attrazioni naturalistiche più ricercate e visitate di tutto il nord America, che offre la cascata Lower, alta il doppio rispetto a quella del Niagara.

A proposito di Canyon, per chi volesse fare un tour dei parchi nazionali degli USA è sicuramente imprescindibile una tappa nel Canyon più famoso di tutti: il Grand Canyon dell’Arizona. Formato dal fiume Colorado, lungo per 446 km e profondo fino a 1.850 mt circa, questo luogo è il risultato di un’erosione che dura da quasi due miliardi di anni, rappresentando una vera cartolina del passato del nostro pianeta.

Un altro parco veramente meraviglioso è quello dello Yosemite in California, sulle Montagne Rocciose, noto soprattutto per le cascate, le sequoie millenarie, i laghi e le scogliere di granito che ricordano le alpi europee.

Nel Dakota del sud, continuando il tour degli USA, c’è il famoso Monte Rushmore, conosciuto come simbolo della libertà tanto cara agli americani anche grazie al monte scolpito con le facce di George Washington, Thomas Jefferson, Theodore Roosvelt and Abraham Lincoln.

Un altro parco molto interessante è quello delle White Mountains nel New Hampshire, che offre tra gli itinerari possibili quello che collega Crawford Notch a Bretton Woods, dove ci fu lo storico incontro tra i vincitori della Seconda Guerra Mondiale, pieno di bellezze naturalistiche e il Notch Train, che si tratta di un antico treno che attraversa il parco.

Per chi si trovasse nella zona tra Utah e Arizona, c’è la Monument Valley: questo parco, situato all’interno della riserva indiana del Navajo Tribal Park e attraversabile anche in auto, è molto scenico e suggestivo, soprattutto grazie alle sue particolari formazioni rocciose figlie dell’ultima era glaciale.

Infine, è giusto anche parlare del Glacier che si trova nel Montana e che è famoso per essere teatro di molte scene di alcuni dei più famosi film americani, grazie alle sue particolari formazioni rocciose che sono lisce e particolarmente impegnative per gli amanti delle scalate a mano nuda e grazie alla riserva indiana di Blackfeet, una delle più famose in tutti gli USA.

In poche parole, gli USA sono tra i primi posti per quanto riguarda l’offerta dedicata agli amanti dei parchi naturali, sia per la ricchezza di attrazioni che per l’organizzazione maniacale offerta ai turisti che vogliano cimentarsi nella scoperta di questi favolosi luoghi, veramente unici al mondo.

viaggio-stati-uniti-america

Un tour negli USA, soprattutto se concentrato solamente nella costa orientale di questa immensa nazione, specie per le famiglie deve necessariamente passare anche da Orlando.

Questa città merita una particolare attenzione per chi decidesse di compiere un viaggio negli USA principalmente per la presenza di una serie di parchi divertimento, come Disney World e Universal Studios rendendo Orlando una delle città più visitate d’America e la più visitata della Florida.

Questi parchi hanno reso Orlando, che era una cittadina in mezzo alle paludi della Florida, una città turistica, dove la popolazione vive principalmente grazie a questa tipologia di attività che è in grado di accogliere famiglie, ma anche giovani coppie o amici pronti a concedersi del sano divertimento.

Prima di parlare dei parchi, parliamo di cosa c’è da vedere in città, in maniera tale da soddisfare chi voglia farsi un tour di Orlando. La città presenta numerose attrazioni, che si concentrano essenzialmente nelle categorie che riguardano musei, come l’Orlando Science Center e l’Orlando Museum of Art, e teatri, come il Dr. Phillips Center for the Performing Arts.

Essendo però Orlando immersa in quella che era una grande palude, i cittadini hanno deciso di preservarne alcune parti che sono visibili in alcuni parchi che sono il Lock Haven Park, l’Harry P. Leu Gardens e il Thornton Park dove ci sono anche molti ristoranti e locali con prodotti tipici, situato vicino al Lake Eola Park dove invece si trovano l’Orlando Farmers Market, da visitare e ottimo per fare acquisti.

Ma come è stato detto precedentemente, in questa città ci si va soprattutto per divertirsi nei parchi tematici di divertimento, che sono quattro: il Walt Disney World, gli Universal Studios, il SeaWorld Orlando e Discovery Cove.

Del Walt Disney World c’è ben poco da dire: tutti conoscono le tipiche attrazioni che ci sono in questo luogo, dove la magia si fonde con la realtà. Il WDW è un parco suddiviso principalmente in quattro aree, impossibile da visitare in un solo giorno: c’è il Magic Kingdom, con il possente castello di Cenerentola ricreato che svetta su tutta l’area circostante; c’è il Disney’s Hollywood Studios, dedicato principalmente alle attività televisive e di intrattenimento create recentemente dalla Disney; c’è l’Epcot, dove scienza e tecnologia sono le principali componenti che lo vanno a dominare e infine, c’è il Disney Animal Kingdom Park, l’area più recente, che si tratterebbe di uno zoo in stile Disney.

L’Universal Studios di Orlando invece, che è parente stretto di quello della California,  è il principale concorrente del WDW, ma è anche un parco tematico dedicato al cinema e quindi abbastanza diverso dall’altro. Questo parco, dedicato soprattutto per chi vuol vivere le emozioni dei suoi film preferiti, è suddiviso in due aree: gli Universal Studios, dove si trovano spettacoli, attrazioni e giochi dedicati al mondo del cinema e l’Islands of Adventure, dove poter andare a ricercare un po’ di adrenalina. Qui si trovano alcune delle attrazioni più ricercate dai turisti, perché sono dedicate ai supereroi Marvel, ai dinosauri di Jurassic Park e anche al mago preferito da tutti i ragazzi nati negli anni novanta (ma anche per quelli prima e dopo): Harry Potter.

Infine, il SeaWorld Orlando, considerato da molti il miglior parco acquatico al mondo: qui si trovano spettacoli con gli animali e giochi acquatici di ogni tipo, oltre che avere la possibilità di visitare gli acquari più strani del mondo, come lo Shark Encounter, che sarebbe un corridoio da attraversare in mezzo a una piscina popolata principalmente dagli squali.

Inoltre per gli amanti delle immersioni e dello snorkeling, c’è il Discovery Cove, parco piccolino che però offre la possibilità di nuotare tra centinaia di specie di pesci diversi, magari accompagnati dai delfini con il quale è possibile giocare.

In poche parole, Orlando è la città dei sogni per chi vuole svagarsi e divertirsi, con la possibilità di riposare e di stare in assoluta sicurezza, sia con gli amici che con la famiglia.

viaggio-stati-uniti-america

La Route 66 rappresenta quello che è il più classico viaggio on the road negli USA, nonché il più famoso on the road del mondo.

3.755 km di asfalto che attraversano gli USA, partendo da Chicago nell’Illinois e attraversando in fila Missouri, Kansas, Oklahoma, Texas, New Mexico e Arizona, per poi tuffarsi a nell’Oceano Pacifico a Santa Monica, in California.

Questa grande via, costruita nel 1926 è nell’immaginario collettivo degli americani la Main Road of America e, oltre ad essere leggendaria per coloro che hanno deciso di cimentarsi in un tour degli USA, è leggendaria anche per gli americani stessi che la utilizzarono come strada della speranza durante la Grande Depressione del 29, alla ricerca di fortuna in giro per gli states.

Questa strada fu infatti cruciale per molte città, che videro una grande crescita proprio grazie al fatto che fu utilizzata tantissimo prima per gli emigranti in cerca di lavoro e poi per coloro che volevano girare gli USA con l’obiettivo di andare in vacanza a Los Angeles. Infatti, la strada passa attraverso mete veramente caratteristiche, quali il Meteor Crater, il Painted Desert, la Monument Valley e il Grand Canyon. Tutto questo face sì che si svilupparono numerosi punti turistici lungo la strada e che sono tutt’ora pronti ad ospitare i turisti di tutto il mondo, come motel, diners, drive in, negozi e anche i primi fast food americani, compreso il primo Mc Donald che si trova a San Bernardino.

La Route 66 è conosciuta anche come la “strada della libertà”: infatti, il tipico viaggio on the road che viene realizzato grazie a questa strada prevede solamente quale sia l’inizio e quale sia la fine, mentre lungo il percorso ci sono talmente tanti punti d’interesse che sta al turista stesso decidere quando e dove fermarsi.

La Route 66 rappresenta infine un viaggio anche all’interno della storia americana: spostandosi da est verso ovest infatti si possono ripercorrere le tappe del colonialismo americano, passando negli stati che mano a mano sono stati creati fino a all’arrivo in California. Ad esempio c’è Springfield, la città dove ha vissuto Lincoln, uno dei presidenti americani più amati di sempre, oppure Bloomington, dove è nato il Partito Repubblicano. Più avanti c’è il Trails of Tears, in Oklahoma, dove si può interagire con la triste storia che collega gli indiani d’America con gli americani conquistatori.

Alla fine di questo percorso, la California, che all’arrivo da la sensazione di “Terra Promessa”, dove potersi perdere nelle sue bellezze naturalistiche, nei suoi sunset colorati e nei suoi eccessi.

Insomma, per chi avesse sempre desiderato fare un viaggio on the road negli USA, percorrere la Route 66 è sicuramente il modo migliore.

viaggio-stati-uniti-america

Una delle mete più desiderate dagli americani che vogliono staccarsi da tutti, ma anche dagli amanti dei paradisi che vogliono realizzare un viaggio negli USA è rappresentato dalle Hawaii.

L’arcipelago delle Hawaii, formato da una continua e recente attività vulcanica effusiva rappresenta una meta esotica, ma anche rilassante, grazie a una meravigliosa organizzazione dell’isola e a una serie di comfort di primo livello.

Mare, natura incontaminata, tramonti mozzafiato, musica, tribù locali, ma anche relax, locali, club e feste sono a servizio dei turisti che ogni anno popolano quest’isola alla ricerca di uno spazio completamente separato dal resto del mondo.

La principale isola è O’ahu, dove si trova Honolulu, la città più famosa dell’arcipelago per via dei suoi luoghi da sogno come Waikiki Beach, dove ci si può rilassare in ogni modo, ma anche divertire con gli sport acquatici come surf, canoa e kayak o affittare una moto d’acqua o una barcarola; Diamond Head un vulcano spento che regala una vista mozzafiato; Pearl Harbor, celebre per l’attacco dell’esercito giapponese poi raccontato nel famoso colossal americano; Sandy Beach Park famosa per i surfisti professionisti che si recano qui per allenarsi e la meravigliosa baia di Hanauma Bay. Ma in quest’isola non esistono questi luoghi e queste spiagge, bensì ce ne sono molte di più e vanno da quelle più attrezzate a quelle coralline ed incontaminate.

Un’altra isola da visitare è Big Island che non è turistica come O’ahu, ma comunque offre parecchie cose da vedere, come il vulcano Mauna Kea che grazie alla sua ragguardevole altezza  di  4.205 mt è popolato da diversi osservatori astronomici, o Kalakekua Bay, dove si può fare snorkeling, surf e kayak e Hamakua Coast, un luogo completamente incontaminato.

Tornando verso un’isola più turistica, andiamo ora a Maui Island piena di spiagge, hotel e locali per far festa, ma anche surf e sport acquatici e un vulcano da visitare con parco nazionale: l’Haleakala National Park dove ci si può infilare all’interno di una vera e propria giungla.

Se invece un turista che vuol visitare le hawaii sente il bisogno di un’isola che sia il più possibile prossima a un’isola sperduta e incontaminata, Kaua’i Island fa al suo caso: perfetta per il trekking e le escursioni, ma anche per il mare e per le spiagge poco popolate da altri turisti.

Insomma, tra vulcani, giungle, feste, spiagge bianche, nere, verdi, coralli, surf, canoa, kayak, snorkeling, locali, musica e tanto altro ancora, lasciare un pezzo di cuore in questo meraviglioso paradiso terrestre è veramente facile.

INFORMAZIONI RAPIDE:

VALUTA: Dollaro Americano
1 EUR = 1,12 USD (circa)

CAPITALE: Washington D.C.

LINGUA: Inglese

FUSO ORARIO: -6/-9 Ore rispetto l’Italia.

VISTI: Necessario il visto d’ingresso ESTA da ottenere qui.

RELIGIONE: Cristiani (78%), Ebrei (1%), Atei (16%), altri.

VACCINAZIONI: Nessuna.

Una meta raggiungibile tutto l'anno. Periodi diversi per zone e viaggi differenti

Quando andare negli Stati Uniti d'America?

Il clima degli USA è un clima che non è uniforme, data la vastità dello spazio che ricopre questa nazione.

Si possono individuare cinque zone diverse: partendo da est, nella zona sud-est, dove c’è la Florida e quindi Miami ed Orlando, si trova un clima sub tropicale con estati calde ma soprattutto molto piovose tra giugno e novembre; risalendo verso Nord e comprendendo gli stati centrali, il clima si fa più umido, con inverni rigidi con grandi nevicate ed estati ancora più calde, soprattutto nella zona centrale; andando verso ovest, nella zona a sud, si trovano i deserti americani, con caldo intenso in estate ed inverni miti intorno ai 18°; risalendo anche qui verso nord, ovvero verso la California, il clima è influenzato sempre più dal Pacifico, regalando inverni ed estati fresche all’estremo nord ed estati secche, povere di precipitazioni nella zona della Baia di San Francisco e di Los Angeles

Se decideste di affrontare un tour degli USA quindi, il periodo migliore è quello tra la primavera e l’estate.

Il meteo negli USA è molto variabile, ma a seconda della zona in cui volete andare si può tranquillamente programmare un periodo senza intoppi climatici.

Per un viaggio in USA quindi, in caso di on the road degli USA, il periodo che vi consigliamo è quello compreso tra Aprile e Settembre, per la California Maggio-Giugno e Settembre-Ottobre e per la Florida Marzo-Aprile. In caso di tour degli USA nella costa orientale, Maggio-giugno e Settembre-Ottobre.

LA NOSTRA VALUTAZIONE PER MESE

Gennaio ☀️☀️☀️
Febbraio ☀️☀️☀️
Marzo ☀️☀️☀️☀️
Aprile ☀️☀️☀️☀️
Maggio ☀️☀️☀️☀️☀️
Giugno ☀️☀️☀️☀️☀️
Luglio ☀️☀️☀️☀️☀️
Agosto☀️☀️☀️☀️☀️
Settembre☀️☀️☀️☀️
Ottobre☀️☀️☀️
Novembre☀️☀️☀️
Dicembre ☀️☀️☀️

Cosa c'è da sapere prima di partire per un viaggio negli Stati Uniti d'America?

Stati Uniti d'America: Domande Frequenti

Quali documenti mi servono per un viaggio negli Stati Uniti d'America?

Un viaggio negli Stati Uniti d’America per motivi turistici del passaporto con validità residua di almeno sei mesi e dell’autorizzazione ESTA che una volta ottenuta possiede una validità di due anni o che va fino alla scadenza del proprio passaporto. Per ottenere l’ESTA bisogna fare richiesta web a questo sito. Il costo è di 14$.

Per maggiori informazioni, a tutti coloro che si apprestano a partire per un viaggio negli Stati Uniti d’America consigliamo di consultare il sito della Farnesina.

Devo fare vaccinazioni obbligatorie per un viaggio negli Stati Uniti d'America?

Per un viaggio negli Stati Uniti d’America non è obbligatoria alcuna vaccinazione.

Per ulteriori informazioni sulle precauzioni e la situazione sanitaria nel paese, coloro che si apprestano a compiere un viaggio negli Stati Uniti d’America possono visitare il sito dell’Unità di Crisi della Farnesina.

Posso comprare una scheda SIM negli Stati Uniti d'America per connettermi a Internet?

Durante un viaggio negli Stati Uniti d’America si avrà sicuramente la necessità di connettersi ad Internet, tutti gli alberghi, moltissimi locali, ristoranti e perfino alcune zone delle città possiedono reti WI-FI di ottima qualità a cui ci si può connettere liberamente.

Se invece si è interessati a comprare una scheda SIM per un viaggio negli Stati Uniti d’America consigliamo di farlo in Italia acquistandone una delle compagnie che possiedono pacchetti di traffico dati da usufruire all’estero; oppure attivare sulla vostra scheda SIM una promozione internet da utilizzare in USA.

Infatti gli Stati Uniti sono uno dei paesi più costosi per la telefonia mobile al mondo.

Devo acquistare un'assicurazione sanitaria per un viaggio negli Stati Uniti d'America?

Per un viaggio negli Stati Uniti d’America e per qualunque paese al di fuori della comunità europea si consiglia di stipulare prima della partenza un’assicurazione medica e sul bagaglio.

Tutti i viaggi proposti e venduti da Colopolo.it e quindi anche i viaggi negli Stati Uniti d’America comprendono nel prezzo sempre un’assicurazione medica e bagaglio.

Ovviamente c’è possibilità di stipulare polizze assicurative di viaggio ad hoc per qualsiasi esigenza.

È pericoloso viaggiare negli Stati Uniti d'America?

Fare un viaggio negli Stati Uniti d’America è sicuro ma bisogna sempre mantenere alto il livello di attenzione e cautela soprattutto nei luoghi affollati e in alcuni quartieri delle grande città dove molto spesso borseggiatori e piccoli criminali sono attivi.

Per tutte le altre informazioni specifiche coloro che si apprestano a fare un viaggio negli Stati Uniti d’America possono visitare il sito dell’Unità di Crisi della Farnesina.

Ho bisogno di un adattatore di corrente per un viaggio negli Stati Uniti d'America?

Negli Stati Uniti d’America la corrente elettrica è a 120V e 60 Hz con prese di tipo A e B.

Consigliamo quindi l’acquisto di un adattatore universale di corrente a tutti coloro che si apprestano a compiere un viaggio negli Stati Uniti d’America.