Repubblica Dominicana

Proposti dai nostri esploratori

Tour consigliati e viaggi in Repubblica Dominicana

Cosa vedere durante un viaggio in Repubblica Dominicana?

Un paradiso caraibico tutto da esplorare

Nel cuore dei Caraibi si trova un vero e proprio paradiso terrestre, fatto di spiagge bianche ed acque turchesi baciate dal sole: la Repubblica Dominicana.

Il viaggio in Repubblica Dominicana alla scoperta questa incantevole isola inizia da Santo Domingo, capitale e città più antica dei Caraibi, con il suo caratteristico centro storico inserito nei Patrimoni dell’Unesco; una città che unisce alla perfezione cultura e belle spiagge.

Sono molte le spiagge da vedere durante il viaggio nella Repubblica Dominicana, tra queste ci sono Boca Chica, Samana e Bayahibe , famose per la loro sabbia bianca e mare cristallino, ed anche per i loro bar e locali, che offrono il giusto mix tra relax e divertimento offrendo ai turisti l’opportunità di rilassarsi al sole oppure di praticare sport acquatici di vario tipo.

Veri e propri paradisi terrestri sono le spiagge di Punta Cana e Puerto Plata, dove il mare turchese si mescola alle sabbie bianche ed alle palme di cocco, creando un paesaggio naturale caraibico unico ed emozionante. Il viaggio nella Repubblica dominicana non è solo mare e spiagge, infatti l’isola offre la possibilità di fare diverse escursioni, sia nei sentieri della foresta pluviale, ma anche nelle aziende di cacao e caffè, potendo osservare da vicino i vari passaggi di lavorazione di questi due prodotti locali.

viaggio-in-repubblica-dominicana

Santo Domingo è la capitale della Repubblica Dominicana ed è una delle città coloniali più belle dei Caraibi. Meta ideale per chi desidera godersi le splendide spiagge e le acque cristalline del mar dei Caraibi alternando il relax con giornate dedicate alla scoperta delle bellezze artistiche della sua capitale, ricchissima di monumenti e di luoghi di interesse storico.

Il tour alla scoperta di Santo Domingo inizia dal quartiere coloniale, il cuore della città, che si può percorrere tranquillamente a piedi. Una passeggiata tra monumenti storici, cattedrali, palazzi antichi, parchi e musei, un quartiere tanto meraviglioso da essere inserito tra i Patrimoni dell’Unesco. Tra i monumenti spicca sicuramente la Catedral Primanda, la più antica del centro America. Una meravigliosa basilica costruita nel 1500 con un bellissimo altare in argento, cappelle, statue e dipinti e la maestosa campana dal grande valore storico.

Nei pressi della basilica tra palazzi coloniali, alberi, negozi e bar c’è la statua di bronzo di Cristoforo Colombo. In una delle vie della città, la Calle de las Damas ci sono due splendidi edifici storici: la Fortezza Osama e l’Alcazar de Colon. La Fortezza e la maestosa torre, serviva per proteggere la città dai pirati; mentre l’Alcazar era la dimora del figlio di Colombo, ed oggi è un museo che custodisce cimeli appartenuti alla famiglia Colombo.

Altro museo da visitare durante il tour di Santo Domingo è il Museo de las Casas Reales che attraverso armi e ceramiche ripercorre la storia della nazione. Non meno importante è il monumento dedicato a Cristoforo Colombo: il Faro di Colon, all’interno di questa imponente struttura eretta nel 1992 per celebrare il 500esimo anniversario della scoperta dell’America, si trova un mausoleo in marmo e bronzo. Non distante dal Faro c’è il parco Los Tres Ojos, un parco naturale formato da tre caverne circondate da una fitta e stupenda vegetazione tropicale.

L’altra zona verde della città è il Giardino Botanico di Santo Domingo che è una delle aree verdi più grandi dei Caraibi, una passeggiata tra i sentieri a piedi o a bordo di un trenino tra piante acquatiche, orchidee, felci, palme, cactus esotici ed un giardino giapponese. Durante tour di Santo Domingo, inoltre, si possono acquistare diversi souvenir e non può mancare un giro a la Boutique del Fumador, per assistere alla realizzazione dei sigari ed acquistarne alcuni anche personalizzati.

viaggio-in-repubblica-dominicana

Punta Cana più che una località turistica è un vero e proprio paradiso terrestre: spiagge bianche, mare cristallino, sole e intrattenimento per tutte le età e tutte le esigenze. Ciò la rende una delle destinazioni più gettonate durante il viaggio nella Repubblica Dominicana.

Una costa lunga oltre cinquanta chilometri, un paesaggio suggestivo fatto di palme da cocco e mare turchese. Un località che unisce relax e divertimento, potendo infatti scegliere se sdraiarsi al sole o praticare sport acquatici come surf e sci d’acqua. Una delle spiagge più belle di Punta Cana è Playa Bavaro, la classica spiaggia da cartolina, dove potersi rilassare e godere della vista di un tramonto mozzafiato. Nel cuore di Playa Bavaro si trova El Cortecito Beach, una piccola spiaggia cittadina dove ci sono bar, supermercati, negozi di souvenir e ristoranti dove poter mangiare e poi dirigersi in spiaggia. Il Fat Sand Beach, invece, è una striscia di sabbia dove le acque sono blu cobalto e poco profonde, ideale per i bambini. Così come a Playa Blanca, dove le acque sono calme e poco profonde tanto da essere paragonate ad una piscina naturale, e sono perfette per i bambini. A questa spiaggia si può accedere passando attraverso il resort o il suo ristorante. Nella zona di Cap Cana, accanto al Sanctuary Cap Cana Resort c’è la bellissima spiaggia di Juanillo; anche per questa spiaggia l’accesso è attraverso il resort. Playa Cabeza de Toro, invece, è una bellissima spiaggia circondata da foreste naturali e fauna selvatica di Punta Cana; qui è anche possibile fare una gita a cavallo attraverso le foreste. Il suo esclusivo Yacht Club è punto di partenza di battute e tornei di pesca. Punta Cana offre anche altre attrazioni, come campi da golf o fare diverse escursioni che permettono di scoprire la giungla e fare il bagno in tratti di costa deserta.

viaggio-in-repubblica-dominicana

Dalla costa nord orientale della Repubblica Dominicana fino all’Oceano si estende il paradiso naturale delle penisola di Samanà.

In passato questa penisola è stata rifugio dei pirati che si nascondevano nella fitta natura fatta di palme, spiagge e grotte nascoste. Oggi Samanà è una meta paradisiaca del viaggio in repubblica Dominicana, fatta di spiagge selvagge, piantagioni di cocco e foreste pluviali; dalle sue montagne nascono i fiumi di acqua cristallina che si riversano nell’Oceano Atlantico. Ogni anno circa 1.500 megattere, giganteschi mammiferi, si dirigono in questa Baia per accoppiarsi, partorire e nuotare; il tutto visibile ai turisti attraverso escursioni in barca.

Samana come detto è  un luogo paradisiaco con alcune delle spiagge più elle di tutta la Repubblica Dominicana. Tra queste c’è Las Terrenas dove oltre a rilassarsi e godere del paesaggio, si possono fare immersioni e snorkeling in un fondale spettacolare e ricco di coralli, sugne, pesci e tartarughe. Una spiaggia che poi al tramonto si trasforma in una vera e propria discoteca all’aperto, con feste a ritmo di musiche caraibiche. Oltre alle splendide spiagge a Samanà si può fare un’escursione in barca nella fitta foresta pluviale del Parco di Los Haitises; esplorarne le grotte e tuffarsi in luoghi nascosti.

 

viaggio-in-repubblica-dominicana

Puerto Plata è la culla del turismo dominicano con meravigliosi paesaggi composti da mare, montagne, fiumi ed alberi di cacao e caffè. Ma anche cascate, parchi naturali, isole coralline, spiagge e piscine naturali. Una città che oggi i dominicani chiamano la ‘sposa dell’Atlantico’, ma che in passato chiamavano appunto ‘porto d’argento’.

Gli edifici del centro città sono di colore pastello in stile vittoriano; il cuore del centro storico è la Plaza Independencia dove si affaccia la Cattedrale di San Felipe. Una città circondata da mare e montagne, dominata dal maestoso Monte Isabel de Torres. Una delle attrazioni principali di Puerto Plata è senza dubbio la teleferica che dalla città porta alla cima del Monte Isabel, diventato negli anni Parco Nazionale, al suo fianco c’è una statua del Cristo Redentore che accoglie i turisti a braccia aperte. Altra attrazione sono le 27 Charcos de Damajagua, un’escursione attraversando ponti e sentieri nella fitta foresta fino a raggiungere la vetta della collina e poi scendere lungo le acque della cascata. Altre escursioni come quella nelle aziende di caffè e di cacao alla scoperta della storia di questi due tradizionali prodotti locali ed i vari processi di lavorazione.

Le spiagge di Puerto Plata sono luoghi dove potersi rilassare ma anche acquistare souvenir nei diversi negozi presenti. A Playa Dorada c’è il resort all inclusive del quale fanno parte il Ventana e Casa Colonail, oltre a bar, discoteche. La spiaggia di Sosua, invece, ha la baia a forma di una mezzaluna protetta da una interessante barriera corallina dove poter fare snorkeling. Gli amanti del windsurf e della vela, possono dirigersi sulla spiaggia di Cabarete, che è considerata una delle dieci migliori spiagge al mondo dove poter praticare questi sport acquatici e dove da qualche anno si svolge la coppa del Mondo di windsurf per professionisti. Il litorale di Cabarete è ricco di ristoranti, bar e spesso la sera ci sono concerti. Nella zona ad ovest di Puerto Plata invece ci sono altre spiagge come Playa Costambar, Playa Cofresi e Peninsula Esmeralda, dove si trovano grandi e lussuosi resort come l’Hacienda Garden Beach Resort ed il Sun Village. Più in là sulla costa ci sono 3 grandi hotel dotati di tutti i comfort: il Riu Mambo, il Riu Merengue ed il Riu achata, che sono immersi nel verde ed hanno una spiaggia bianca e splendide piscine.

viaggio-in-repubblica-dominicana

Boca Chica è una delle località balneari più celebri della Repubblica Dominicana. Una piccola cittadina che si affaccia su una baia protetta dalla barriera corallina dove l’acqua è di un meraviglioso turchese, poco profonda ed una spiaggia di sabbia bianchissima.

La vicinanza con la capitale Santo Domingo, fa si che Boca Chica sia la meta preferita dagli abitanti della metropoli, che si spostano in cerca di relax. L’attrazione più grande di Boca Chica quindi è senza dubbio la grande e stupenda spiaggia bianca protetta dalla barriera corallina. Il tratto di Mar dei Caraibi dove si affaccia Boca Chica è sempre molto calmo e la profondità non supera i due metri. Caratteristica questa che la rende ideale per chi ama le immersioni nelle splendide acque turchesi e nuotare nella spettacolare barriera corallina fino alla riserva protetta di La Caletta; nella baia infatti ci sono una ventina di punti di immersione. Immersioni che diventano avventurose spostandosi poco distante dalla baia, nei fondali dove ci sono diversi relitti diventati templi di vita sottomarina.

Altra meta turistica non distante da Boca Chica e da vedere durante il viaggio nella Repubblica Dominicana è la suggestiva località di Juan Dolio. Una cittadina più tranquilla rispetto a Boca Chica, ma altrettanto bella con sabbia bianca, palme da cocco ed un’acqua fantastica. Un vero paradiso tropicale, dove ci sono numerosi locali e ristoranti. Un’altra piccola località non lontano da Boca Chica è Cueva de las Maravillas, dove sono presenti numerose grotte che conservano disegni e pitture di migliaia di anni fa.

Boca Chica è una località consigliata soprattutto a gruppi di giovani ragazzi invece che a famiglie che vogliono visitare la Repubblica Dominicana. Una zona ricca di locali e divertimento sfrenato in cui è sempre consigliabile prestare attenzione e comportarsi con cautela.

viaggio-in-repubblica-dominicana

Bayahibe è un piccolo villaggio di pescatori, dove la costruzione di alberghi e strutture ricettive non ha cambiato l’ambiente e la vita dei suoi abitanti.

La meta ideale per chi nel viaggio nella Repubblica Dominicana cerca relax e tranquillità, dove distesi su una splendida sabbia bianca circondata da acque azzurre e cristalline, ci si rilassa con la brezza marina che accarezza le palme e rende il caldo sopportabile. La spiaggia principale di Bayahibe è la Public Beach of Dominicus, una spiaggia libera di sabbia bianca, presa d’assalto dai turisti stranieri e non solo. Ovviamente i diversi resort presenti nella zona possiedono anche una spiaggia ad uso esclusivo dei clienti dove godere del meraviglioso mare. 

Bayahibe inoltre è la “base di partenza” di numerose escursioni verso isolette e paradisi naturali.

viaggio-in-repubblica-dominicana

L’Isola di Saona all’interno del Parco Nazionale dell’Orientale è una delle più belle isole della Repubblica Dominicana e rappresenta al meglio i Caraibi e la loro immagine paradisiaca.

Il Parco di cui fa parte Saona è formato da un’imponente riserva terrestre e marittima che conserva un ecosistema molto diversificato. La bellezza di questa isola è immensa, le spiagge dorate ed il mare cristallino ogni anno accolgono molti turisti. Saona è un’isola dove ci sono soltanto un paio di villaggi di pescatori con case di legno. Il resto della sua geografia è composto da spiagge bianche e mare, piscine naturali e anche foreste di palme e altre specie di piante tipiche dei Caraibi.

L’Isola di Saona, inoltre, contiene tre lagune all’interno e le sue coste sono modellate da scogliere dove vivono diverse specie di pesci. Il viaggio per raggiungere Saona si fa solitamente utilizzando  barche a motore o grandi catamarani da Bayahibe ma anche in motoscafo da Altos de Chavon. il percorso è molto interessante visto che si passa attraverso tratti del fiume omonimo, dove sono state girate parti dei film Apocalypse Now e Jurassic Park.

Mano Juan è la città principale e si tratta di un piccolo villaggio di pescatori con case in legno color pastello dove vive la maggior parte della popolazione dell’isola.  Sull’estesa spiaggia di Mano Juan è facile vedere grossi esemplari di stelle marine, con enormi bande rossastre, le stelle sono innocue oggi è vietato toccarle visto che molti turisti erano soliti cacciarle dall’acqua per scattare foto causandone quindi la morte.

INFORMAZIONI RAPIDE:

VALUTA: Peso Dominicano
1 EUR = 57,6 DOP (circa)

CAPITALE: Santo Domingo

LINGUA: Spagnolo

FUSO ORARIO: -6 Ore rispetto l’Italia.

VISTI: Non necessario per soggiorni turistici inferiori ai 30 giorni.

RELIGIONE: Cattolici (75%), Protestanti (20%), altri.

VACCINAZIONI: Nessuna.

Da Dicembre ad Aprile per evitare la pioggia, ma ci sono 30° tutto l'anno

Quando andare in Repubblica Dominicana?

Il clima della Repubblica Dominicana è un clima di tipo tropicale, con temperature alte tutto l’anno. Le stagioni sono principalmente due: una più secca da dicembre ad aprile, con assenza di umidità e rare precipitazioni; ed una più umida da maggio e novembre caratterizzata da tempeste tropicali.

L’acqua del mare che circonda l’isola ha temperature alte tutto l’anno. Il periodo migliore per un viaggio in Repubblica Dominicana va quindi da dicembre ad aprile, così da evitare le piogge e poter godere del bellissimo mare cristallino delle spiagge bianche dominicane.

LA NOSTRA VALUTAZIONE PER MESE

Gennaio ☀️☀️☀️☀️☀️
Febbraio ☀️☀️☀️☀️☀️
Marzo ☀️☀️☀️☀️☀️
Aprile ☀️☀️☀️☀️
Maggio ☀️☀️
Giugno ☀️☀️☀️
Luglio ☀️☀️☀️
Agosto☀️☀️☀️
Settembre☀️
Ottobre☀️
Novembre☀️☀️☀️
Dicembre ☀️☀️☀️☀️

Cosa c'è da sapere prima di partire per un viaggio in Repubblica Dominicana?

Repubblica Dominicana: Domande Frequenti

Quali documenti mi servono per un viaggio in Repubblica Dominicana?

Un viaggio in Repubblica Dominicana per motivi turistici necessita solo del passaporto con validità residua di almeno sei mesi, non c’è obbligo di visto d’ingresso per un soggiorno inferiore ai 30 giorni.

Per maggiori informazioni, a tutti coloro che si apprestano a partire per un viaggio in Repubblica Dominicana consigliamo di consultare il sito della Farnesina.

Devo fare vaccinazioni obbligatorie per un viaggio in Repubblica Dominicana?

Per un viaggio in Repubblica Dominicana non è obbligatoria alcuna vaccinazione.

Per ulteriori informazioni sulle precauzioni e la situazione sanitaria nel paese, colo che si apprestano a compiere un viaggio in Repubblica Dominicana possono visitare il sito dell’Unità di Crisi della Farnesina.

Posso comprare una scheda SIM in Repubblica Dominicana per connettermi a Internet?

Durante un viaggio in Repubblica Dominicana si avrà sicuramente la necessità di connettersi ad Internet, tutti gli alberghi e moltissimi locali possiedono un WI-FI di ottima qualità a cui ci si può connettere.

Ma a chi volesse essere connesso anche quando si è fuori dalle strutture dove si soggiorna consigliamo di comprare una scheda SIM con un piano di connessione ad Internet in 4,5G. Si può tranquillamente fare acquistandola direttamente in Aeroporto all’arrivo nel Paese o in uno dei tanti negozi sul territorio. Noi consigliamo di acquistare la Scheda SIM di CLARO, compagnia principale della Repubblica Dominicana che possiede anche la copertura migliore. Claro offre diversi tipi di pacchetti con prezzi davvero ottimi.

Ricordiamo che per acquistare una Scheda SIM in Repubblica Dominicana è necessario il passaporto.

Devo acquistare un'assicurazione sanitaria per un viaggio in Repubblica Dominicana?

Per un viaggio Repubblica Dominicana e per qualunque paese al di fuori della comunità europea si consiglia di stipulare prima della partenza un’assicurazione medica e sul bagaglio.

Tutti i viaggi proposti e venduti da Colopolo.it e quindi anche i viaggi in Repubblica Dominicana comprendono nel prezzo sempre un’assicurazione medica e bagaglio.

Ovviamente c’è possibilità di stipulare polizze assicurative di viaggio ad hoc per qualsiasi esigenza.

È pericoloso viaggiare in Repubblica Dominicana?

Fare un viaggio in Repubblica Dominicana è sicuro a patto che si mantenga sempre alto il livello di attenzione e cautela soprattutto nei luoghi affollati dove molto spesso borseggiatori e piccoli criminali sono attivi. Consigliamo a chi visita la capitale Santo Domingo di limitarsi alla zona “colonial”, la più turistica e controllata, dove si può tranquillamente passeggiare per strada. Sconsigliamo di avventurarsi da soli in altri quartieri e di girare per la città ed altri centri nelle ore notturne.

Per tutte le altre informazioni specifiche coloro che si apprestano a fare un viaggio in Repubblica Dominicana possono visitare il sito dell’Unità di Crisi della Farnesina.

Ho bisogno di un adattatore di corrente per un viaggio in Repubblica Dominicana?

In Repubblica Dominicana la corrente elettrica è a 110V e 60 Hz con prese di tipo A e B.

Consigliamo quindi l’acquisto di un adattatore universale di corrente a tutti coloro che si apprestano a compiere un viaggio in Repubblica Dominicana.