Mauritius

Proposti dai nostri esploratori

Tour consigliati e viaggi alle Mauritius

Cosa vedere durante un viaggio alle Mauritius?

Un paradiso naturale nell'Oceano Indiano

La Repubblica di Mauritius viene solitamente descritta come un paradiso naturale nell’oceano indiano a 900 km da Madagascar; montagne che fanno da sfondo ad un paesaggio fatto di spiagge bianche ed acque turchesi. È questa la bellezza delle Mauritius; un paese di origine vulcanica circondato da una florida barriera corallina (per questo meta amanti di immersioni e sport acquatici).

Un’isola paradisiaca, con spiagge da sogno, come ad esempio quella di Grand Bay, che è tra la spiagge più popolate dell’isola e che grazie alla presenza di ristoranti e numerosi locali è stata ribattezzata la Saint Tropez di Mauritius. Così come la spiaggia di Belle Mare, sede principale dei più lussuosi Resort dell’isola; o la meno affollata Le Morne, una penisola dominata dal verde della vegetazione e da venti forti, che la rendono meta ideale per fare surf e kitesurf.

Ma non solo. Infatti, poco distante dall’isola ci sono diverse isolette, tra cui l’Isola dei Cervi, raggiungibile in motoscafo, famosa per il suo esclusivo Golf Club e per la bellezza delle sue spiagge bianche, meta per gli amanti di snorkeling, che possono nuotare a contatto con pesci tropicali unici.

L’isola di Rodrigues, invece si trova a circa 600 km da Mauritius, è un mix di colori: le acque cristalline si mischiano al giallo della sabbia ed al verde della natura. La presenza di molti pesci esotici e di una ricca barriera corallina e dei forti venti, la rendono tappa imperdibile durante il viaggio a Mauritius, sia per gli amanti della pesca che per le immersioni.

Ma Mauritius non è solo spiagge bianche ed immersioni; il villaggio di Chamarel, conosciuto anche come ‘Sette terre colorate’, infatti è famoso per le sue dune di sabbia e roccia di diverso colore che creano una vera e propria tavolozza naturale, formatasi negli anni dal raffreddamento delle rocce vulcaniche.

viaggio-mauritius

Il viaggio alla scoperta delle Mauritius inizia dalla capitale amministrativa e commerciale, Port Louis. Una città cosmopolita ricca di tesori storici e culturali, sede del più antico ippodromo dell’emisfero australe.

Place d’Armes è il centro storico della città ed è la piazza che collega il lungomare al Palazzo di Governo, uno splendido edificio che oggi è sede del Parlamento. Il Teatro Comunale è uno dei più antichi dell’oceano Indiano ed è decorato in stile londinese.  Sulla collina della città sorge Port Adelaide, una fortezza che in passato controllava la sicurezza della città e che oggi è diventata luogo nel quale si tengono concerti e spettacoli artistici. Da vedere anche lAapravasi Ghat, luogo dove sbarcavano gli immigrati indiani che giunsero dall’India dopo l’abolizione della schiavitù, e che oggi è Patrimonio dell’Unesco.

Port Louis ha diversi musei, tra i quali quello nazionale e quello postale, nel primo sono esposti circa 35.000 opere divise in quattro gallerie, mentre nel secondo sono conservati francobolli ed album che richiamano alla memoria la storia postale dell’isola. Ma anche una visita al quartiere islamico della città o una passeggiata sul lungomare di Caudan, tra negozi e bazar, è tra le cose da fare durante un viaggio alle Mauritius.

viaggio-mauritius

Il giusto punto d’incontro tra una vacanza rilassante ed vacanza sportiva lo si può trovare nella Saint Tropez delle isole Mauritius: Grand Bay. Infatti è una baia chiusa dove si può godere delle acque turchesi ed effettuare sport acquatici come il surf e lo sci nautico.

Ma anche immergersi per esplorare i vivaci e colorati fondali marini o perché no sorvolare la baia a bordo di un elicottero, in un’esperienza unica ed irripetibile.

In serata poi la baia offre sia la possibilità di cenare in diversi locali e ristoranti, sia la possibilità di passeggiare lungo i mercatini e negozi che costeggiano la spiaggia, il tutto allietato da spettacoli folcloristici e musiche locali.

 

viaggio-mauritius

Il parco di Charamel si trova nella zona occidentale dell’isola ed è facilmente raggiungibile. La caratteristica di questo parco sono i sette diversi colori della sabbia, causati da un effetto geologico di natura vulcanica che ha ‘mescolato’ queste terre, dando vita a queste sfumature.

Altra attrazione di Charamel è la cascata, incastonata tra rocce e foresta tropicale, alta quasi 100 metri. Continuando la passeggiata tra la natura incontaminata e panorami che lasciano senza fiato, si arriva all’Ebony Forest. Questa foresta che può essere visitata a piedi o a bordo di una comoda jeep, comprende tre sentire principali: il primo il Rase way è un sentiero tra la flora e la fauna del luogo; il Sublime View come lascia intendere dal nome stesso, è un sentiero che attraverso una salita porta ad uno dei posti più panoramici dell’isola e dalla quale è possibile le montagne verdi e le tante sfumature turchesi del mare; ma la vista più spettacolare si ha in cima al Piton Canot, dove a quasi 800 metri di altezza si possono ammirare il panorama di Le Morne.

viaggio-mauritius

L’escursione all’isola dei Cervi è una delle tappe fondamentali del viaggio alle Mauritius. Facilmente raggiungibile in motoscafo o in battello, sull’isola dei Cervi oltre che godere delle spiagge bianche è possibile praticare diversi sport acquatici, in particolare surf e windsurf, grazie alla presenza tutto l’anno di venti abbastanza forti.

Nella zona settentrionale è presente un campo da golf, immerso nel verde della natura e dal quale tra una buca e l’altra si gode di un fantastico panorama con vista sull’Oceano Indiano. Gli amanti dello snorkeling possono immergersi ed ammirare diversi pesci tropicali colorati e rari e per i più fortunati è possibile anche vedere le stelle marine.

A nord c’è l’isola di Ilot Mangenie, che offre ai suoi ospiti comfort esclusivi, come piscine private, lussuose Spa, campi da tennis e palestre, ovviamente tutte con vista oceano.

viaggio-mauritius

Rodrigues viene chiamata Il ‘gioiello delle isole Mascarene’. Un’isola circondata da una laguna color cristallo a nord-est delle Mauritius, nelle cui acque si trovano pesci esotici di ogni specie ed una variegata barriera corallina; tanto da diventare nel 2005 anche teatro di record di pesca.

L’isola di Rodrigues, inoltre, con le sue acque sicure della laguna è il luogo ideale per immersioni e snorkelling, tuttavia è anche meta ambita dagli amanti degli sport acquatici, che infatti scelgono questa zona per praticare surf, kite e windsurf. L’isola offre una combinazione di lagune e montagne ed i suoi colori accesi la rendono una tavolozza vivente: si passa dalle acque turchesi, al verde della natura, passando per il giallo della sabbia fine delle sue spiagge. Allo stesso modo è possibile effettuare esplorazioni guidate nell’entroterra dell’isola, come nelle caverne Patate dove negli anni il passaggio dell’acqua ha modellato le rocce montuose;  ma anche ammirare le piante rare presenti della Francois Leguat Giant and Cave Reserve e salire sul Mont Limon per avere, così, una meravigliosa e panoramica visione del paesaggio circostante.

viaggio-mauritius

Veri e propri paradisi naturali sono le spiagge delle Mauritius, imperdibile la spiaggia di Flic en Flac sulla costa ovest, qui infatti a circa 27 metri di profondità si trova un insieme di rocce chiamato ‘cattedrale’, habitat naturale di molte specie marine come aragoste e pesci gatto.

Il giusto connubio tra bellezze naturali e confort lo si ha inoltre a Belle Mare, una spiaggia bianca avvolta dalle acque turchesi che ‘ospita’ alcuni dei Resort più belli e lussuosi dell’isola, come il Prince Maurice ed il Belle Mare Plag.

La penisola di Le Morne, patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, caratterizzata da un costa sabbiosa dominata dal verde della vegetazione è meno affollata di altre spiagge e grazie ai suoi venti forti è la zona ideale per praticare surf e kitesuf.

Sempre sulla costa meridionale e non distante c’è la spiaggia di Blue Bay, una riserva naturale caratterizzata da acque trasparenti e da una spiaggia fatta di sabbia candida e palme, insomma una vera e propria oasi.

Oltre alle spiagge dell’isola è possibile anche fare escursioni alle vicine isolette, come le quattro che si trovano a Nord di Mauritius e sono visibili e raggiungibili dalla spiaggia di Malherureux. Isolette molto interessanti da visitare, come ad esempio Ile Ronde (qui si ammira il fetonte, un uccello molto particolare) e Ile Aux Serpents.

INFORMAZIONI RAPIDE:

VALUTA:  Rupia Mauriziana
1 EUR = 39.02 MUR (circa)

CAPITALE: Port Louis

LINGUA: Francese, Inglese.

FUSO ORARIO: +3 Ore rispetto l’Italia.

VISTI: Non obbligatorio per soggiorni inferiori ai 90 giorni.

RELIGIONE: Induista.

VACCINAZIONI: Obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla SOLO SE si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione.

Il periodo perfetto è da metà Settembre a metà Novembre

Quando andare alle Mauritius?

Il clima delle Mauritius è influenzato principalmente da due stagioni: una invernale fresca da maggio ad ottobre con temperature minime che scendono fino ai 19 gradi, ed una estiva calda ed umida da novembre ad aprile con temperature massime fino ai 31 gradi.

La presenza dei venti alisei, che soffiano da sud ad est durante tutto l’anno, rende la parte settentrionale meno piovosa rispetto a quella meridionale. Nella zona centro-meridionale dell’arcipelago può piovere in ogni stagione, pertanto per godersi il mare e le spiagge delle Mauritius sono da preferire le mete nelle aree occidentali e settentrionali.

E’ nei mesi di gennaio e febbraio che il rischio di cicloni tropicali è molto alto; mentre durante il resto dell’anno si ha prevalentemente un periodo caldo ed umido, così come in tutti i paesi dal clima tropicale, inoltre in queste zone i temporali sono intensi ma non di lunga durata. La temperatura dell’acqua raramente scende sotto i 24 gradi, con punte di 29 gradi a marzo.

In definitiva il periodo migliore dal punto di vista climatico è generalmente quello che va da metà settembre a metà novembre, quando piogge, temperature e venti si combinano perfettamente per rendere perfetto un viaggio alle Mauritius.

LA NOSTRA VALUTAZIONE PER MESE

Gennaio ☀️☀️☀️
Febbraio ☀️☀️
Marzo ☀️☀️☀️
Aprile ☀️☀️☀️
Maggio ☀️☀️☀️☀️
Giugno ☀️☀️☀️☀️
Luglio ☀️☀️☀️☀️
Agosto☀️☀️☀️☀️
Settembre☀️☀️☀️☀️
Ottobre☀️☀️☀️☀️☀️
Novembre☀️☀️☀️☀️☀️
Dicembre ☀️☀️☀️☀️

Cosa c'è da sapere prima di partire per un viaggio alle Mauritius

Mauritius: Domande Frequenti

Quali documenti mi servono per un viaggio alle Mauritius?

Per un viaggio alle Mauritius è necessario il passaporto, la validità residua di almeno sei mesi non è più richiesta. È sufficiente che la scadenza sia oltre la data di rientro.

È  necessario un Visto d’ingresso SOLO per soggiorni superiori ai 90 giorni.

Per maggiori informazioni, a tutti coloro che si apprestano a partire per un viaggio alle Mauritius consigliamo di consultare il sito della Farnesina.

Devo fare vaccinazioni obbligatorie per un viaggio alle Mauritius?

Per un viaggio alle Mauritius non è obbligatoria alcuna vaccinazione se non la vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori di età superiore a un anno, se si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione, nonché per i viaggiatori che abbiano anche solo transitato per più di 12 ore nell’ aeroporto di un Paese a rischio di trasmissione della malattia.

Per ulteriori informazioni visita il sito dell’Unità di Crisi della Farnesina.

Posso comprare una scheda SIM alle Mauritius per connettermi a Internet?

Durante un viaggio alle Mauritius si avrà sicuramente la necessità di connettersi ad Internet, tutti degli alberghi e la maggior parte dei ristoranti, bar e locali possiedono un WI-FI a cui ci si può connettere liberamente.

Ma a chi volesse essere connesso anche quando si è fuori dalle strutture dove si soggiorna consigliamo di comprare una scheda SIM con un piano di connessione ad Internet in 4G. Si può tranquillamente fare acquistando uno tra gli svariati piani di connessione e traffico offerti dalla my.t. (Es. 10GB a circa 25€)

Indispensabili per acquistare una Scheda SIM alle Mauritius sono il passaporto e un carta di credito/debito.

Devo acquistare un'assicurazione sanitaria per un viaggio alle Mauritius?

Per un viaggio alle Mauritius e per qualunque paese al di fuori della comunità europea si consiglia di stipulare prima della partenza un’assicurazione medica e sul bagaglio.

Tutti i viaggi proposti e venduti da Colopolo.it e quindi anche i viaggi alle Mauritius comprendono nel prezzo sempre un’assicurazione medica e bagaglio.

Ovviamente c’è possibilità di stipulare polizze assicurative di viaggio ad hoc per qualsiasi esigenza.

È pericoloso viaggiare alle Mauritius?

Fare un viaggio alle Mauritius è sicuro, Tuttavia consigliamo sempre di prestare attenzione alle aree affollate dove si registrano sporadici fenomeni di furti, borseggi ai danni dei turisti.

Per tutte le altre informazioni specifiche coloro che si apprestano a fare un viaggio in alle Mauritius possono visitare il sito dell’Unità di Crisi della Farnesina.

Ho bisogno di un adattatore di corrente per un viaggio alle Mauritius?

Alle Mauritius la corrente elettrica è a 230V e 50Hz con prese di tipo C e G. Consigliamo quindi l’acquisto di un adattatore universale di corrente.